torta al vino primitivo vetrère

La ricetta della torta al vino

Vino da bere, vino da mangiare: sono tantissime ormai le ricette col vino, gustose prelibatezze da preparare col nettare di bacco, sempre più utilizzato non soltanto in cucina per aromatizzare sughi e salse, ma anche in pasticceria per preparare dolci, dessert e biscotti.Per gli amanti del vino e del cioccolato, abbinamento da sempre apprezzato dai più golosi e raffinati palati, ecco che arriva la torta al vino rosso, al Primitivo di Puglia per la precisione, una ricetta facile da fare in casa che conquisterà i vostri ospiti a cena.

Torta al vino rosso: gli ingredienti

  • 60 gr di cacao amaro
  • 300 gr di zucchero
  • 200 gr di burro
  • 150 ml di vino rosso (Primitivo Livruni Vetrère)
  • 4 uova
  • 150 gr di farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 50 gr di cioccolato fondente

Il procedimento

In un pentolino inserire gli ingredienti: cacao, burro, zucchero, il vino ed un pizzico di sale.
Cuocere a fuoco lento fino ad ottenere una crema densa. Quindi mettere da parte 150 gr di crema ottenuta e versare la restante in un’ampia ciotola.
A questa dovranno essere aggiunte poco per volta le uova, facendo attenzione ad incorporarle per bene.
Al composto ottenuto si aggiungerà prima la farina, poi il cioccolato tritato finemente e il lievito per dolci.
Una volta lavorato l’impasto, questo dovrà essere disposto in una teglia di 24 cm circa, precedentemente imburrata e infarinata, e cotta in forno pre-riscaldato a 160° per una mezzoretta.

ricette col vino vetrere 2

Quando la torta al vino rosso si sarà raffreddata, come ultima cosa, si dovranno praticare dei tagli sulla superficie, su cui versare lentamente la crema messa precedentemente da parte.

Il Primitivo IGP Vetrère “Livruni”

Il vino Primitivo Livruni della Cantina Vetrère si adatta bene a questa ricetta della torta al vino rosso.
Dal colore rubino con riflessi violacei, note di ribes nero all’olfatto persistenti anche in fase gusto-olfattiva, il Livruni si presenta morbido al palato rivela nel finale un carico tannico che dà buona persistenza.
Si abbina a cibi, come salumi, carni alla griglia e formaggi.
Se vuoi conoscere gli altri rossi Vetrère, visita il sito, clicca qui.

Posted in Ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *