Filosofia

L’AZIENDA ECOSOSTENIBILE

Un’azienda agricola, oggi più che mai, è presidio e ambasciatrice del territorio. La sua filosoia si inscrive in un ecosistema più ampio fatto di ambiente, qualità e cultura.

Vetrère ha scelto la strada dell’energia pulita ed è in grado di soddisfare il suo fabbisogno energetico in completa autonomia. L’energia elettrica è prodotta dai pannelli solari che ricoprono la cantina e gli uffici, e dalla generosità del sole della Puglia.

Una caldaia a biomasse genera il calore che serve alla tenuta: i vinaccioli vengono fatti essiccare naturalmente d’estate per essere il combustibile naturale d’inverno.

AMBIENTE, SALUTE E BENESSERE

Vetrère persegue una strategia di sostenibilità per la riduzione degli impatti ambientali generati dall’attività agricola.

Ciò è possibile attraverso:

• l’utilizzo di materie prime certiicate per l’utilizzo in agricoltura biologica;

• con il mantenimento delle siepi e dei muretti a secco, necessari rifugi della forma selvatica;

• con l’inerbimento controllato.

da Settembre 2013, l’azienda si è dotata di un impianto fotovoltaico da KW96 che le permette di essere autosufficiente. Attua programmi di raccolta differenziata dei rifiuti che vengono conferiti a centri di raccolta grazie a un contratto stipulato con una società dedicata.

Dal 1999 il 50% della nostra produzione è biologica e a partire dal 2020 tutta l’azienda sarà condotta in Biologico. Già da tempo utilizziamo solo prodotti biologici per la produzione delle nostre uve, perché crediamo fermamente che il rispetto dell’ambiente è un valore che va salvaguardato con forza ed impegno.

Il NIdO dElla CINCIallEGRa

La Cinciallegra, è uno tra gli uccelli più comuni e diffusi del nostro Paese; risiede tutto l’anno sul territorio, senza migrare.

E’ uno splendido uccellino dal piumaggio vivace, grigio-verde nelle parti superiori e giallo sulla pancia, la testa e la gola nere, le guance bianche ed una striscia nera longitudinale attraversa l’addome, più lunga e marcata nel maschio.

Il suo canto vario e melodioso, udibile tra metà gennaio e giugno, si articola prevalentemente da 2-3 sillabe ripetute.

Le Cinciallegre iniziano a comparire nei nostri territori all’inizio dell’inverno, e per poter aiutare i nostri amici piumati abbiamo montato in azienda 4 piccole casette esposte ad est per accogliergli. Per ricambiare la nostra ospitalità, il piccolo pennuto si nutre della processionaria, un parassita che distrugge le nostre pinete.

Utilizzando energie rinnovabili, non vengono emessi gas serra.

DIOSSINA DI CARBONIO

OSSIDO DI AZOTO

DIOSSIDO DI ZOLFO - CO2